Riferimenti Legislativi

In Italia, è stato riconosciuto “presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, ecc.” dal Ministero della Salute con prot. n. 24482 del 31 luglio 1996 e “agente disinfettante e disinfestante nel trattamento dell’aria e dell’acqua” con CNSA del 27 ottobre 2010.

Validazioni scientifiche del Ministero della Salute

Il Ministero della Sanità con protocollo del 31 Luglio 1996 n°24482, ha riconosciuto l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari..

Il 26 Giugno 2001 la FDA (Food and Drug Administration) ammette l’impiego dell’ozono come agente antimicrobico in fase gassosa o in soluzione acquosa nei processi produttivi.

Il documento 21 CFR parte 173.368 ha dichiarato l’ozono come elemento GRAS (Generally Recognized As Safe) cioè un additivo alimentare secondario sicuro per la salute umana

L’Università di Milano ha condotto uno studio sull’utilizzo dell’ozono come sanificante delle carni.

Il 27 Ottobre 2010 il CNSA (comitato per la sicurezza alimentare), è un organo tecnico consultivo che opera all’interno del Ministero della Salute, ha espresso un parere favorevole sul trattamento con ozono dell’aria negli ambienti di stagionatura dei formaggi.